Playa Grande Costa Rica Lodges - SOL Y LUNA LODGE - Costa Rica Lodging and Resort - Trip to Costa Rica
English: The village is to be found at Playa Grande, in the Guanacaste region, the Pacific Coast, on the Nicoya peninsula, between Tamarindo and Flamingo. In the middle of the marvelous National marine park of Las Baulas. [enter]
Italiano: Il “Sol y Luna Lodge” si trova a Playa Grande, nella regione Guanacasteca, isulla costa del pacifico nella Penisola di Nicoya, tra Tamarindo e Flamingo nel bel mezzo del Parco Nazionale Marino Las Baulas. [entra]
Deutsch: Sol y Luna Lodge befindet sich in Playa Grande, in der Region von Guanacaste an der Pazifikküste auf der Halbinsel von Nicoya, zwischen Tamarindo und Flamingo. genau in der Mitte des Meer-Nationalparks “Las Baulas”. [mehr]
Francaise: Sol y Luna Lodge se situe à Playa Grande, dans la région de Guanacaste sur la côte pacifique sur la presqu’île de Nicoya, entre Tamarindo et Flamingo, au milieu du Parc National Martime “Las Baulas”. [entrée]
Espanol: El Sol y Luna Lodge se encuentra en Playa Grande, en la costa del pacifico en la Peninsula de Nicoya, entre Tamarindo y Flamingo, en el Parque Nacional Marino Las Baulas. El Sol y Luna Lodge se encuentra a 400 mts del arenil.[mas]
 

 

PLAYA GRANDE SOL Y LUNA LODGE COSTA RICA

Il Sol y Luna Lodge è situato a circa 700 metri dalla spiaggia in mezzo ad una verde foresta. È composto da 8 bungalow (4 familiari e 4 doppie), un bar/ristorante, una piscina con jacuzzi e bar umido ed un ampio parcheggio custodito. Progettato da un architetto veneziano, unisce con semplicità gli schemi progettuali europei ai materiali ed i metodi di costruzione tipici del Costa Rica, creando un risultato unico, e di sicuro effetto, in questa zona del centro-america. Di particolare rilievo l’armonia che esiste tra le parti costruite e la dirompente natura in cui si trovano. Gli ospiti resteranno alquanto affascinati anche dalle decorazioni floreali che rendono il “Sol y Luna Lodge” il luogo perfetto per una vacanza rilassante ed immersa nel verde.

Alloggi: I bungalow sono di due tipologie: familiari (fino a 4 persone) e per coppia (fino a 2 persone), tutti previsti di aria condizionata, acqua calda, vasca con idromassaggio, televisione via cavo, angola cottura e patio privato.

Posizione: Il Lodge si trova a Playa Grande, in Calle del Kaiser (300 mts a ovest e 100 a nord dalla “pizzeria Horno de Leña”). Playa Grande è situata sulla costa del pacifico nella Penisola di Nicoya, tra Tamarindo (15 Km) e Flamingo (20 Km) nel bel mezzo del Parco Nazionale Marino “Las Baulas”. A Tamarindo si trova l’aeroporto per voli nazionali più vicino. A Liberia ( 70 Km) si trova l’aeroporto internazionale . Da San Josè, la capitale del Costa Rica, dista 300 Km.

Le Tariffe sono di 65 dollari a notte per le doppie e di 120 dollari a notte le familiari in alta stagione (15 nov. – 30 apr.) e di 50 la doppia e 95 la familiare in bassa stagione (1 mag. – 31 ago.). I prezzi comprendono la prima colazione (succo naturale, tè o caffè, toast con burro e marmellata, uova e frutta). Dal 1 set. al 14 nov. il Lodge è chiuso per manutenzione e perché piove un sacco.

Parco Marino: Il Parco Nazionale Marino “Las Baulas”, istituito nel 1991, occupa circa 391 ettari di terreno. Gran parte del territorio è costituito da paludi di mangrovie, di cui sono rappresentate tutte le sei specie presenti in Costa Rica: due specie di mangrovia nera, oltre alla mangrovia tea, bianca, rossa e laguncularia. Le foreste di mangrovie rappresentano l’habitat ideale per caimani, coccodrilli americani e numerose specie di uccelli tra cui la bellissima spatola rosata. Tra gli altri animali che si possono osservare nel parco ricordiamo le scimmie urlatrici, la nasua dal naso bianco, le lontre e vari tipi di granchi. Tuttavia il motivo di principale interesse del parco, e anche la sua principale ragione d’essere, è senza alcun dubbio Playa Grande, il più importante luogo di riproduzione della “Baula” (tartaruga liuto), la più grande tartaruga: ha un carapace (il “guscio”) lungo fino a 1,6 metri eun peso medio di di 360 kg, per quanto se ne conoscano individui di 500! La stagione di deposizione delle uova va da ottobre a marzo, con un periodo di punto tra novembre e febbraio. In altri periodi si possono avvistare esemplari appartenenti ad altre specie. Playa Grande è anche uno dei luoghi preferiti dai surfisti (viene pubblicizzato come uno dei migliori della Costa Rica).

Tour e Visite: Il Sol y Luna Lodge offre anche la possibilità di organizzare tour notturni con guide specializzate per vedere le tartarughe deporre le uova al costo di 16 dollari per gli adulti e di mezzo dollaro per i bembini tra i 6 ed 12 anni, di fare escursioni a cavallo al costo di trenta dollari a testa ed immersioni presso l’Isola Catalina dove si possono ammirare squali, murene, enormi banchi di pesci, cernie giganti, le bellissime mante Raya (con pinne lunghe da 4 a 6 metri!) ed altri tipi di razze pagando fino a 70 dollari per una doppia immersione.

Piccola Storia del Costa Rica: Nel cuore profondo delle Americhe, la Costa Rica è luogo di crateri vulcanici fumanti e deserti di fango incandescente. E’ un avventura all’interno di un mondo tropicale quasi vergine, in cui l’attenzione per la natura e i suoi fragili equilibri è una priorità. Il sud, dove è lussureggiante la foresta pluviale e i corsi d’acqua sono impetuosi. I parchi nazionali e le aree protette per conservare un’eccezionale bio-diversità. Il nord, una catena di vulcani in gran parte attivi delle cui lave ardenti godere di notte immersi nelle acque termali. Le coste, infinite distese di sabbia ombreggiate da fitti palmeti, incorniciate da barriere coralline o sferzate da onde spettacolari.

Ed ecco gli alisei del caribe che portano temporali su tutti i versanti montuosi atlantici e consentono alla vegetazione di crescere rigogliosa e selvaggia. Questo piccolo angolo di paradiso, incastonato tra due oceani, offre infinite possibilità a chi lo desideri di poter assaporare tutta la tranquillità e la magia della vita tropicale unite al fascino ed alla bellezza di una natura ancora incontaminata, a volte selvaggia. Una varietà di paesaggi ed ambienti che si susseguono consentendo di alternare rapidamente il mare alla montagna, le spiagge ai vulcani, i pascoli alle fitte foreste tropicali , i piccoli ed accoglienti villaggi di campagna alle più affollate ma sempre tranquille cittadine di provincia, la particolarità delle piantagioni di caffè e di banane alla vita moderna della capitale. La terra su cui sbarcò Colombo nel suo vagabondare fu definita Rica non a caso.

Un piccolo paese tropicale, 4,5 milioni di abitanti, poco più grande della Svizzera e da molti definito proprio la "Svizzera del Centro America" . Un’oasi di pace e tranquillità che non è mai stata al centro delle attenzioni della cronaca e per tale motivo ancora poco conosciuta. Pochi sanno che si tratta dell’unico stato al mondo a non avere l’esercito, abolito costituzionalmente nel 1948 proprio mentre a livello internazionale imperava la corsa agli armamenti; ancor meno immaginano che proprio in Centro America esista un paese dai livelli di vita molto più vicini ai nostri che a quelli dei paesi in via di sviluppo. Un paese pacifico che ha sottoscritto un trattato di pace non solo con il mondo intero (tanto che nel 1987 all’allora Presidente Oscar Arias venne concesso il Premio Nobel per la Pace), ma anche con la natura, divenendo primo al mondo nell’impegno per la salvaguardia del proprio ambiente con più di un terzo del territorio coperto da parchi nazionali ed aree protette. Sostanzialmente il caso della Costa Rica dimostra che una crescita con equità ed in armonia con la natura è possibile. La forte tradizione democratica e la stabilità politica che ne è seguita ne hanno fatto un paese i cui livelli di sviluppo economico ma soprattutto sociale ed umano costituiscono senza dubbio una eccezione nella realtà latino americana, tanto da essere collocata dalle Nazioni Unite ai primi posti (2° in America latina, 28° nel mondo) in termini di qualità della vita.

Cavalcare sul bagnasciuga per chilometri e chilometri, praticare il surf, noleggiare una barca per la pesca d'altura o rimanere tranquilli a godersi il sole di una eterna estate sono tutte occupazioni possibili in Guanacaste , la regione balneare per eccellenza. Nel suo vasto e relativamente omogeneo territorio, comprendente l’intera penisola di Nicoya e tutta la parte nord occidentale del paese, si trovano infatti le principali località turistiche e le spiagge più famose: Playa del Coco, Flamingo, Tamarindo, Samara per citarne alcune. Nell’interno, in un paesaggio squisitamente agreste, languono al sole le mandrie di bovini e si muovono gli abbronzati cow boys delle "fincas", piccole e grandi fattorie disseminate qua e là. Il piccolo villaggio di Guaitil, nel cuore della penisola, conserva intatta la secolare tradizione dell’artigianato in ceramica degli antichi indios Chorotega. Più a nord i parchi nazionali di Santa Rosa, Palo Verde e Guanacaste, con le loro savane e le loro paludi tipiche della regione del pacifico secco, sono da sempre il paradiso dei naturalisti e dei birdwatchers, mentre i vulcani Rincon de la Vieja e Arenal con la loro attività continuano quotidianamente ad offrire esperienze ed immagini suggestive.

Las Baulas National Park - Parco Nazionale Las Baulas

Turtles Guided Tours Costa Rica